Cerca nel web

sabato 19 gennaio 2013

#LeSpezie #Coriandolo

imm. da http://bragwebdesign.com/ricette-di-cucina/aromi-e-spezie/coriandolo/


L'aroma intenso, dolce, simile a quello dell'arancio rende il coriandolo una delle spezie più versatili. Molto delicato, il coriandolo può essere usato in notevoli quantità senza che rovini il sapore dei piatti. Il suo gusto armonizza particolarmente con quello dell'aglio e del peperoncino, e si adatta perfettamente a piatti di carne e verdura. Le sue foglie in medio oriente vengono usate come il prezzemolo. I semi si possono trovare interi o in polvere; è preferibile acquistarli interi e tostarli prima di macinarli per esaltarne il sapore
 
fonte web: http://www.ristorantelaragnatela.com/book/export/html/91

1 commento:

  1. gavino dettori19 gennaio 2013 14:17

    Il coriandolo, nome scientifico Coriandrum sativum L. è una pianta molto utilizzata come spezia, appartenente alla grande famiglia delle Apiacee dove ritroviamo specie importanti quali il prezzemolo l'anice verde e l'angelica. E' una pianta annuale che si suppone sia originaria del Medio Oriente o forse del nord Africa da dove si sarebbe diffusa, sfuggendo alla coltivazione, in tutto il bacino del Mediterraneo, in Asia ed anche in America.

    E' una pianta non più alta di 60-70 cm, con radice a fittone, fusto eretto e liscio, con foglie molto profumate e diverse a seconda della loro posizione nella pianta: quelle poste più in basso sono provviste di un lungo picciolo, quasi intere o suddivise in tre piccole foglioline dentate mentre quelle poste nella parte più alta della pianta sono bi o tripennatosette non dentellate.

    I fiori compaiono all'inizio dell'estate, sono di colore rosato - bianco e riuniti in infiorescenze ad ombrella.

    Il frutto è di piccole dimensioni e ricorda una piccola sfera (comunemente chiamato seme), di colore giallastro e ricco di scanalature che è la spezia che tutti noi conosciamo (comunemente chiamato seme).

    RispondiElimina

Cerca nel blog

Archivio blog