Cerca nel web

martedì 12 dicembre 2017

#Almanacco quotidiano, a cura di #MarioBattacchi

Buongiorno, oggi è il 12 dicembre.
Il 12 dicembre 2007, per una overdose di cocaina, muore Ike Turner.
Izear Luster Turner, Jr. nasce il 5 novembre 1931 a Clarksdale, Mississippi. Incomincia la sua carriera musicale molto presto, dividendosi tra la radio – dove fa il DJ – e la sua band, i Kings of Rhythm, che forma quando è ancora alle superiori. Sebbene gli esordi non siano fortunati (nel primo brano inciso "Rocket 88" non compare neanche il suo nome), Ike e la sua band cominciano a suonare per alcuni leggendari autori blues come Howlin' Wolf, Otis Rush, Buddy Guy e Sonny Boy Williamson II.
Nel 1956 incontra Anna Mae Bullock, che Ike accoglie in casa propria quando lei è incinta del sassofonista della band: i due incominciano poi una relazione e Anna diventa successivamente più conosciuta come Tina. Con lei Turner incide nel 1959 il brano "A fool in love" che diventa un grandissimo successo, raggiungendo il secondo posto della classifica R&B: la band viene ribattezzata Ike & Tina Turner Revue e incominciano così ad uscire una serie di brani di ottimo riscontro. Nel 1962 viene pubblicato l’album strumentale DANCE WITH IKE &TINA TURNER & THEIR KINGS OF RHYTHM BAND; nello stesso periodo però, incominciano per Ike i problemi con la cocaina, che lo rende una persona violenta, capace di picchiare spesso Tina. La dipendenza gli impedisce anche la collaborazione con il produttore Phil Spector, che invece con Tina realizza il memorabile RIVER DEEP – MOUNTAIN HIGH. Alla fine degli anni Sessanta il duo vive comunque un momento di grande popolarità soprattutto con "Proud Mary", prima hit del 1971 e soprattutto vincitrice di un Grammy; le divergenze tra i due continuano fino a divorziare l’anno seguente. Da quel momento Ike si dedica a diverse attività: forma una nuova band e poi incide un paio di dischi da solo, sempre lottando contro la dipendenza da eroina (per esempio non può partecipare alla cerimonia di ammissione di Tina nella Hall of Fame perché si trova in prigione). Riesce a cambiare vita, si risposa e riforma una nuova versione dei Kings of Rhythm. Nel 2001 pubblica l’album HERE AND NOW, che riceve anche una nomination ai Grammy come migliore album blues tradizionale; RISIN’ WITH THE BLUES viene realizzato cinque anni più tardi, ottenendo un’altra nomination.
Ike muore il 12 dicembre 2007 a San Marcos in California per un’overdose di cocaina.

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog

Archivio blog