Cerca nel web

sabato 22 settembre 2018

#Almanacco quotidiano, a cura di #MarioBattacchi

Buongiorno, oggi è il 22 settembre.
Il 22 settembre 1994 debutta, sulla tv americana NBC, la serie televisiva "friends".
Una sit-com ha l’arduo compito di far ridere e per farlo ricorre a qualunque espediente. Friends è stata in grado di sovvertire questo principio, usando l’ironia non sempre come fine ma anche come mezzo per veicolare sentimenti: se oggi la cotta di Leonard per Penny in TBBT o la relazione tra Ellie e Andy in Cougar Town non fanno altro che offrire spunti umoristici, in Friends la carta delle coppie viene giocata in modo diverso, è un legante che crea continuità alla story-line e genera aspettative nello spettatore. Chiunque abbia visto Friends non l’ha fatto solo per la brillante comicità ma anche per seguire le sorti delle coppie che si sono avvicendate stagione dopo stagione.
“Incontrata, corteggiata e BAM, dopo nove anni sono stata tua!” (Rachel). Vi è mai capitato di innamorarvi di un compagno di liceo, rivederlo dopo tanti anni e sentire ancora qualcosa per lui? E’ quello che succede a Ross che, sconsolato dopo aver scoperto che la donna con cui è stato sposato per anni è in realtà lesbica, seduto sulla poltrona del Central Perk dice: “Vorrei solo una donna da sposare…”, in quel momento entra Rachel, di bianco vestita, in fuga dal suo matrimonio. Impossibile per Ross non leggere in questa coincidenza un messaggio e non rivivere, rivedendo il suo primo amore, tutti i sentimenti rimasti latenti per anni. Non trova il coraggio di dirle ciò che prova e, mentre è in Cina per lavoro, è Chandler a svelare sbadatamente la verità a Rachel, la quale fa i conti con se stessa e capisce di provare qualcosa per cui valga la pena anche mettere a rischio una bella amicizia. Quando Ross torna, lei è in aeroporto ad aspettarlo: peccato che lui sia già in compagnia! I due sembrano cercarsi con un pessimo tempismo e, anche quando finalmente trovano l’intesa giusta, un malinteso li allontana. Un vecchio video in cui si evince quanto profondo sia il sentimento di Ross per Rachel la fa capitolare. Lei una “chicchettosa” modaiola, lui un pedante paleontologo, zero interessi comuni, distanti anni luce eppure così vicini, “chela nella chela come due aragoste” (Phoebe), allacciano una bellissima storia d’amore che arriva, però, ad una drammatica rottura, quando Rachel scopre che Ross è stato con un’altra, in una puntata capolavoro in cui tutto il litigio viene sviscerato tra il salotto e la cucina di casa di Monica, mentre gli altri quattro sono chiusi nella stanza affianco, costretti a mangiare ceretta: “Potremmo mangiare la ceretta, è organica!” (Phoebe), “Oh, cibo con peli!” (Chandler) “Ma no mangeremo quella non usata ” (Phoebe) “Ma perché quella è più indigesta?” (Chandler). Ross si ricostruisce una vita, decide addirittura di risposarsi con Emily, un’antipatica che conosce da poco più di un mese, ma rovina tutto pronunciando sull’altare la frase: “Io prendo te RACHEL”, lapsus che conduce ad un divorzio lampo. Ross e Rachel provano a rinnovare la loro amicizia, inframmezzando con qualche scappatella fugace, di cui una in particolare che porta, nove mesi dopo, alla nascita della loro bambina: Emma Geller Green. E’ nell’ultimo episodio che i due tornano di nuovo insieme, come il più atteso e romantico dei lieto-fine.
Se per Ross e Rachel si intravedeva un futuro sin dalle prime puntate, meno scontato è l’idillio tra Monica e Chandler, due amici di lunga data che, sotto l’influsso londinese, complice anche qualche calice di champagne, finiscono per passare la notte insieme e da quell’istante per non separarsi più… Entrambi hanno alle spalle ex fidanzati “ingombranti”: per lui un’isterica dalla voce stridula che esordisce in continuazione col tormentone “Oh mio Dio”; per lei un uomo “adulto”, migliore amico di suo padre, nonché al secolo Magnum PI Tom Selleck! Immaginate una persona che utilizzi un mocho per pulire il soffitto, che vada in tilt se qualcuno non usa i sottobicchieri o se non chiude i pennarelli facendo click, rischiando di farli seccare e un sarcastico cronico: “La telecamera aggiunge almeno 5 kg” (Monica) “E quante telecamere avevi addosso?” (Chandler)… Questi sono Monica e Chandler,  una donna compulsivo-ossessiva dell’igiene e maniaca del controllo, affianco ad un insicuro che usa l’ironia come difesa per celare le sue incertezze e il suo complesso di Peter Pan; due metà di una stessa mela che si compensano e si esaltano vicendevolmente. Monica non ha paura di essere se stessa con tutte le sue manie e Chandler trova in lei una confidente che l’aiuta a superare le sue fragilità, una donna con cui convola a nozze, dopo un maldestro tentativo di fuga, con la quale adotta due gemelli e si costruisce una famiglia.
Dopo Rachel e Ross, Chandler e Monica ci si poteva convincere che anche Joey e Phoebe avrebbero finito per stare insieme; i più simili del gruppo, ingenui, passionali, ci si  aspettava che Joey avrebbe smesso di correre dietro ogni gonna e Phoebe sarebbe stata lì per lui, invece è paradossale che a dividerli sia Mike, un perfetto sconosciuto, che proprio Joey presenta a Phoebe. Mike arriva di soppiatto agli inizi della nona stagione, non è uno dei nostri “friends”, eppure non stona, si integra alla perfezione; è tenero, romantico e ama Phoebe; finisce per confessarglielo dopo una disastrosa cena di famiglia in cui Phoebe rischia con un pugno, dato per scherzo, di far saltare i punti del padre di Mike, reduce da un intervento, e stranisce tutti raccontando di un’epatite contratta quando viveva per strada. Mike e la sua “stupendamente strana” Phoebe, finalmente pronta a coronare il suo sogno d’amore, si sposano con una suggestiva cerimonia sotto la neve, in cui ogni amico ha un ruolo: Joey officia, Monica e Rachel sono le damigelle, Chandler accompagna Phoebe all’altare invece Ross accompagna Ciappi, il cagnolino maleodorante di Mike!
Friends ritrova nelle sue tre coppie simbolo gli ingredienti che lo hanno contraddistinto: romanticismo, simpatia travolgente e un pizzico di piacevole stranezza; una miscela che ha regalato 10 anni bellissimi di risate, emozioni e amori toccanti. Le emozioni hanno fatto la differenza, hanno elevato Friends al di sopra dei canoni di sola sit-com, ci hanno coinvolti come se sulla poltrona del Central Perk ci fossimo seduti anche noi con loro.
Dopo la fine del programma, i protagonisti hanno intrapreso strade molto diverse tra loro:
Lisa Kudrow (Phoebe); stordita era proprio stordita, quella strana e sulle nuvole del gruppo non ha avuto proprio una carriera luminosa dopo Friends, un paio di film e qualche cameo in serie tv, ma la sua rinascita arriva dalla rete grazie ad una web series da lei ideata e interpretata in cui è una terapista con poca pazienza per i problemi degli altri. La web series è andata così bene che il canale Show Time ha deciso di produrla.
Matthew Perry (Chandler); qualche film, diversi ingaggi da guest star hanno riempito gli otto anni trascorsi tra la fine di Friends (2004) e l'inizio di Go On (2012) sitcom in cui interpreta un conduttore radiofonico costretto dal suo capo ad iscriversi ad un corso per affrontare il dolore in seguito alla morte della moglie. Nonostante questa serie sia arrivata ai 22 episodi (mentre Mr Sunshine si fermò a 9) anche Go On è stata chiusa.
Courteney Cox (Monica); da miss perfezione in Friends a madre 40enne neodivorziata che si rimette in gioco in Cougar Town, sitcom di cui è la protagonista dal 2009 e che le è valsa una nomination come miglior attrice al Golden Globe. Prima però c'è stata la parentesi sfortunata della serie Dirt in cui vestiva i panni di una spietata direttrice di un giornale scandalistico, telefilm chiuso dopo sole due stagioni. E' stata sposata per 11 anni con l'attore David Arquette da cui ha avuto una figlia, Coco, di cui Jennifer Aniston è la madrina.
Jennifer Aniston (Rachel);  già prima della conclusione di Friends era la più famosa dei 6, vuoi per la sua relazione con Brad Pitt vuoi per i suoi tagli di capelli che ispiravano milioni di donne. Con il the end della serie, Jennifer ha lavorato quasi esclusivamente per il grande schermo in commedie di successo come …e alla fine arriva Polly, Ti odio, ti lascio, ti…, Come ammazzare il capo....e vivere felici. E per non farsi mancare niente è diventata pure produttrice di pellicole che però non sono ancora entrate nella storia. E' la madrina della figlia di Courteney Cox. Da due anni è fidanzata con l'attore Justin Theroux e sembra ci siano fiori d'arancio in vista.
Matt LeBlanc (Joey); il post Friends di Matt è noto ai più. Suo infatti è l'unico spin off della fortunata serie, costola che però non si è dimostrata per nulla all'altezza dell'originale: Joey infatti è stata chiusa solo dopo due stagioni. Quasi imprigionato dal suo personaggio Matt si imbarca nel 2011 in una nuova avventura Episodes, una serie tv anglo-statunitense in cui interpreta...se stesso.
David Schwimmer (Ross); da paleontologo a voce di una giraffa cartoon ipocondriaca. La carriera di David post Friends è passata attraverso infiniti camei, qualche film, alcune esperienze da regista già cominciate sul set di Friends, ma il suo più grande successo dopo il 2004 è sicuramente il doppiaggio della giraffa Melman in Madagascar.

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog

Archivio blog