Cerca nel web

lunedì 4 gennaio 2016

#Almanacco quotidiano, a cura di #MarioBattacchi

Buongiorno, oggi è il 4 gennaio.
Il 4 gennaio 1900 nacque a Filadelfia James Bond.
Il suo interesse per la storia naturale si deve al padre, Francis E. Bond, che lo portò con sè in una spedizione nel delta dell'Orinoco. Bond fu educato a Concord, New Hampshire, ma a seguito della morte della madre si spostò col padre in Inghilterra nel 1914. Là proseguì gli studi all'università di Harrow e poi di Cambridge, dove ottenne il baccalaureato nel 1922. Dopo la laurea tornò negli Stati Uniti e fu assunto come bancario a Filadelfia per tre anni. Il suo interesse nella storia naturale, momentaneamente sopito, fu risvegliato quando riuscì ad ottenere un posto nella spedizione dell'Accademia delle Scienze Naturali nelle Amazzoni. In seguito lavorò come ornitologo per l'Accademia, fina a diventare il curatore capo degli uccelli. Come esperto in uccelli caraibici scrisse l'indiscusso testo chiave della materia: "Uccelli delle Indie Occidentali", pubblicato per la prima volta nel 1936.
Bond vinse la medaglia Musgrave dell'Istituto di Giamaica nel 1952; la medaglia Brewster dell'Unione ornitologica americana nel 54 e la Medaglia Leidy dell'Accademia di Scienze Naturali nel 75. Morì a Filadelfia a 89 anni.
Ian Fleming, che era un buon bird watcher in Giamaica, conosceva bene il libro di Bond, e scelse il nome del suo autore per l'eroe di Casino Royale nel 1953, sembra perchè voleva un nome che suonasse "il più ordinario possibile". Fleming scrisse alla moglie di Bond "mi colpì questo nome così corto, non romantico, tipicamente anglosassone e mascolino; era esattamente ciò di cui avevo bisogno, e così nacque un secondo James Bond". Fleming chiese il permesso al vero James Bond di usare il suo nome, e ricevette una risposta semplice: "va bene".
Durante una delle sue visite in Giamaica Fleming si incontrò col vero Bond e sua moglie, come si vede in un filmato apparso in un documentario sull'autore. Nel romanzo "Dr. No" Fleming mise un riferimento al lavoro di Bond, mettendo un grande Santuario Ornitologico nell'isola del Dr. No nelle Bahamas. Nel 1964 Fleming diede a Bond una copia della prima edizione di "Si vive solo due volte" con la dedica "Al vero James Bond, dal ladro della sua identità".
Nel film del 2002 "la morte può attendere", in una delle scene iniziali ambientate all'Avana, il Bond agente segreto, interpretato da Pierce Brosnan, consulta il libro "Uccelli delle Indie Occidentali". Il nome dell'autore in copertina è nascosto. Nello stesso film, quando Bond incontra per la prima volta Jinx (interpretata da Halle Berry), si presenta come ornitologo.


Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog

Archivio blog