Cerca nel web

sabato 28 ottobre 2017

#Almanacco quotidiano, a cura di #MarioBattacchi

Buongiorno, oggi è il 28 ottobre.
Il 28 ottobre 1841 nasce Michelina De Cesare.
Michelina nacque  a Caspoli nella provincia duosciliana della cosiddetta Terra di Lavoro. Di famiglia poverissima si sposò appena ventenne con Rocco Tanga,che la lasciò vedova dopo appena un anno di matrimonio,permettendole di conoscere più tardi Francesco Guerra,comandante di un fortissimo gruppo di guerriglieri legittimisti che combattevano contro i piemontesi,nel tentativo di riportare sul trono Francesco II, al quale si aggregò partecipando ad ogni combattimento e dimostrando abilità strategico-militari fondamentali a prevenire gli attacchi e le imboscate del nemico.
Bellissima, impavida, dotata di fiero eroismo Michelina, compagna di Francesco Guerra sul campo e nella vita, orgogliosa e riconoscente difese strenuamente la sua Terra, preferendo  la morte al tradimento. Dopo 7 anni di guerriglia, che inflisse non pochi danni alle truppe nemiche, la Brigantessa fu sorpresa insieme con suo marito Francesco ed altri due guerriglieri, Giacomo Ciccone e Francesco Orsi, in sosta in una masseria alle pendici di Monte Morrone, dalla 27° fanteria comandata dal Maggiore Lombardi. Francesco Guerra fu ucciso al primo colpo, Giacomo Ciccone e Francesco Orsi durante la fuga, mentre  Michelina De Cesare, rimasta ferita, fu catturata, imprigionata e torturata fino alla morte.
Il suo corpo dilaniato e sfigurato fu esposto e fotografato il giorno dopo nella piazza di Mignano,secondo il metodo intimidatorio “educativo” di massa : se ne educa uno, per indottrinarne cento.
Ma la vista di quella donna, nuda e tormentata sortì l’effetto contrario, tant’è che la gente inorridita, riprese nella zona la guerriglia con ancor maggior passione.
Michelina non ha rappresentato un momento storico, ma una decisione storica, quella di legittimare il Sud a non abbassare il capo, nemmeno quando un fucile puntato sulla testa te lo ordina, perché  è proprio in quel momento che il tuo onore ti sta chiedendo uno sforzo in più.
Eugenio Bennato le fece un tributo canoro con la canzone "Il sorriso di Michela".


Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog

Archivio blog